Zeme Lomellina, bimba di poco più d’un anno morsa dal dobermann di famiglia

69

La madre ha chiamato i soccorsi e sul posto sono intervenuti il 118, i Carabinieri e poi anche i veterinari dell’Asl. Nella casa c’erano la madre, 38 anni, romena, e la figlioletta di 16 mesi. Il cane avrebbe aggredito la piccola, azzannandola alla testa. In quel momento la madre aveva perso di vista, pare per pochi istanti, la piccola e il dobermann era nella stanza accanto. Pare che il cane non avesse mai avuto prima atteggiamenti aggressivi nei confronti della neonata.

La romena è stata denunciata a piede libero per l’ipotesi di reato di “omessa custodia e malgoverno di animali”. La piccola sta meglio. I sanitari hanno riscontrato ferite lacero contuse in più punti del volto, sia all’arcata sopraciliare che alla guancia, entrambe dalla parte destra. I successivi accertamenti diagnostici in ospedale hanno scongiurato conseguenze gravi e la prognosi dovrebbe essere limitata a pochi giorni. Nel frattempo però il veterinario dell’Asl è intervenuto nell’abitazione di Zeme e ha preso in consegna il dobermann, portato nel canile sanitario per essere tenuto sotto osservazione e verificare l’eventuale pericolosità dell’animale.