Shizuoka, sospesa la condanna a morte per Iwao Hakamada

67

A 48 anni dalla sentenza del 1966 per diversi omicidi, ci sono dubbi sulla sua colpevolezza, e il tribunale nipponico ha sospeso la pena capitale.

Il tribunale di Shizuoka, nel sud-est del Paese, ha stabilito che ci sarà un nuovo processo per l’uomo ritenuto il più “anziano” condannato a morte del mondo, Iwao Hakamada, oggi 78 anni.