Al Salone di Origine 40 mila visitatori e per la Provincia di Reggio Calabria è un successo

Grande successo di pubblico per la “Fiera di Vita in Campagna” e il “Salone di Origine” tenutosi dal 21 al 23 marzo a Montichiari (BS) a pochi chilometri dal lago di Garda. Una fiera in forte crescita che con 40.000 visitatori paganti supera del 30% gli ingressi dello scorso anno e tiene a battezzo il “Salone di Origine” presso il quale si è rivelata protagonista assoluta la Provincia di Reggio Calabria con gli espositori riuniti dal brand dell’Assessorato provinciale all’Agricoltura “Reggio Calabria, la provincia buona e bella – Paesaggi ricchi di sapore”. Grande l’entusiasmo manifestato dall’assessore Gaetano Rao: “La soddisfazione delle aziende partecipanti è la nostra soddisfazione. Un successo di visite e di reale interesse nei confronti dei nostri prodotti che sono andati a ruba ma che, soprattutto, hanno consentito di generare interessanti contatti commerciali.

Adesso ci si prepara alla vetrina internazionale del SOL&Agrifood ed al Vinitaly di Verona previsti dal 6 al 9 aprile prossimi, manifestazione presso le quali partecipiamo con un numero di aziende ancora superiore dopo i successi degli ultimi due anni”. Le  aziende partecipanti con la Provincia al “Salone di Origine” hanno avuto, tra l’altro, l’opportunità di presentare i propri prodotti identitari anche durante l’apposito incontro divulgativo organizzato dalla rivista “ORIGINE” presso il frequentatissimo spazio destinato ai convegni, ai corsi ed agli incontri tematici. Un tour descrittivo, a cura di Eugenia Mazzali e Rosario Previtera, che dal versante jonico si è spinto verso il versante tirrenico e sino ai contrafforti aspromontani: dal vino di Palizzi ed il caciocavallo di Ciminà, con il bergamotto, il suo succo e la sua essenza, si è idealmente proseguito verso l’area dello Stretto e l’Aspromonte con i salumi, fino ad arrivare alla Piana con i prodotti a base di peperoncino, gli agrumi, le olive e l’olio, le confetture biologiche, i liquori della tradizione. Tra gli esclusivi assaggiatori che hanno apprezzato i prodotti identitari reggini si registrano il noto giornalista enogastronomico Luigi Caricato e la giornalista di settore Clementina Palese. E grande soddisfazione è stata espressa dalle aziende partecipanti, le quali di fatto hanno spontaneamente costituito il Paniere dei prodotti della Provincia “buona e bella” che verrà di volta in volta riproposto in occasione degli eventi organizzati dall’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Reggio Calabria.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin