Sempre più dense le nube della polemica sul cielo di Forza Italia. Galati nominato componente del comitato di presidenza

I parlamentari calabresi a RomaForza Italia cerca di raffreddare le polemiche a proposito delle candidature europee con la nascita dei comitati e la nomina dei parlamentari che ne faranno parte.

Il massimo esponente del partito, Silvio Berlusconi, depositario di tutte le soluzioni e nomine, ha chiesto a tutti di fare un passo indietro per il bene di FI. I sondaggi che di continuo si rendono pubblici affermano che alle prossime elezioni europee il partito è in netto calo. Recuperare parte del consenso perduto attraverso candidature di prima nomina al posto dei “senatori”. Di fronte ad una simile decisioni la temperatura all’interno di FI continua a rimanere alta. Riusciranno i componenti del Comitato di Presidenza a diradare le nube alquanto dense delle polemiche? In Calabria questo ruolo è stato assegnato all’on. Giuseppe Galati la cui nomina a componente del  Comitato ha suscitato l’entusiasmo di Maurizio Vento (coordinatore di Forza Italia della Provincia di Catanzaro):

“Esprimo grande soddisfazione per la nomina dell’amico Pino Galati nel comitato di Presidenza di Forza Italia, la Calabria sarà rappresentata da una  personalità di alto profilo in grado di incarnare alla perfezione le esigenze del territorio, dal momento che l’onorevole Galati ha sempre operato, con grande vigore ed elevato profilo istituzionale, al servizio dello stesso. Sono sicuro che il deputato forzista ricoprirà questo ruolo con quella determinazione e quel grande senso di responsabilità verso i cittadini che hanno da sempre contraddistinto la sua azione politica”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sempre più dense le nube della polemica sul cielo di Forza Italia. Galati nominato componente del comitato di presidenza Sempre più dense le nube della polemica sul cielo di Forza Italia. Galati nominato componente del comitato di presidenza ultima modifica: 2014-03-25T14:49:55+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento