Diagnostica, a Lagonegro presentazione nuovo dispositivo

Domani 26 marzo 2014 presso il Midi Hotel di Lagonegro alle ore 15 sarà presentato il bio-scanner di ultima generazione chiamato ESO-MED 8G. Questo dispositivo diagnostico, spiega in una nota l’Asp, ha una elevata sensibilità: può individuare tumori con dimensioni al di sotto di 5 mm con elevata accuratezza. Inoltre, quando la risposta del dispositivo è negativa, ulteriori indagini invasive non sono necessarie. Tutto questo comporta un grande risparmio per il Servizio sanitario nazionale e per il paziente che riduce di molto le tempistiche e l’ansia che inevitabilmente accompagna nelle lunghe attese. Dotato di una sonda cilindrica lunga 30 cm che emette una radiofrequenza e di un ricevitore posto a poca distanza, a banco, rileva l’alterazione di segnale. L’alimentazione è a basso voltaggio (5V) fornita attraverso connessione USB con PC medicale dedicato. L’esame è assolutamente non invasivo e avviene senza alcun liquido di contrasto. L’effetto collaterale è 100 volte inferiore a quello di un cellulare. All’incontro, annuncia l’Asp, saranno presenti il direttore generale dell’Asp Mario Marra, il presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, il sottosegretario alla Salute Vito De Filippo, il sindaco di Lagonegro Domenico Mitidieri, Carlo Belloroforte del Centro di Urologia Clinica Columbus Milano- Medielma S.r.l, Diodoro Colarusso, Direttore U.O.C. Medicina Interna d’Urgenza e Accettazione-Ospedale di Lagonegro, Michelangelo Canonico della Midielma S.r.l..

9 su 10 da parte di 34 recensori Diagnostica, a Lagonegro presentazione nuovo dispositivo Diagnostica, a Lagonegro presentazione nuovo dispositivo ultima modifica: 2014-03-25T09:56:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento