Iniziative per il 70° delle Fosse Ardeatine alla Casa della Memoria

La Casa della Memoria e della Storia ricorda il 24 marzo 1944, giorno dell’eccidio delle Cave Ardeatine con due incontri che indagano il rapporto esistente tra arte e ricordo e il significato dei monumenti alla memoria.

lunedì 24 dalle 15

In occasione del settantesimo anniversario della strage delle Fosse Ardeatine, si tiene l’incontro 24 marzo 1944 – 29 marzo 1949: dalla strage al ricordo Arte in memoria – Resistenza – Pietà. Il Mausoleo delle Fosse Ardeatine.
Si comincia con la proiezione del film-inchiesta “Roma 1944: l’eccidio alle Cave Ardeatine” di Massimo Sani, realizzato dal Circolo Romano Cinema “Riccardo Napolitano”( Lucrezia Lo Bianco Luigi Pompili Cristina Pasqua Rita Montanari Vincenzo Bianchi Paolo Conti Luigi Rinaldi). La presentazione è a cura di Vera Salomon Michelin dell’ANED di Roma.

Seguono, poi, gli interventi di Raynaldo Perugini, figlio del’Architetto Giuseppe Perugini, tra i progettisti del Mausoleo delle Fosse Ardeatine, a partire dalle domande:“Cosa sono le Fosse Ardeatine? Un “sacrario-memorial”? Una tomba comune? Un simbolo denuncia di un evento?”;
Anna Maria Piemonte (Insegnante del Liceo Artistico Statale “Via di Ripetta”) “L’arte contro la barbarie: Artisti romani contro l’oppressione nazifascista);
Ricordo della mostra d’arte antifascista tenutasi alla Quadriennale di Roma nel 1944.
Gli studenti del Liceo Artistico Statale “Via di Ripetta” – Sede Via del Pinturicchio, “L’arte della libertà”. Presentazione e proiezione del video (durata 15’);
Fiorenza Brusca, Giulia Cocco, “L’impegno nella Resistenza dei pittori Emilio Vedova e Giulio Turcato”;
Lavinia Aru, Sofia Casini, “L’architetto Giorgio Labò prigioniero a Via Tasso”;
Michela Lucidi, Domenico De Francesco, Chiara Ingrati, Paolo Di Venanzio, Andrea Vivian, “Sotto la stessa lastra tombale”: il Mausoleo alle Cave Ardeatine (1947-1949).

L’iniziativa è a cura di ANED ROMA

A seguire (alle 17.30)

Francesca Castelli, Jannis Kounellis, Bruno Tobia e Claudio Vercelli presentano il libro Monumenti per difetto. Dalle Fosse Ardeatine alle pietre d’inciampo di Adachiara Zevi (Donzelli editore, 2014). L’autrice riflette sui rapporti tra architettura e memoria, prendendo in esame alcuni casi esemplari di monumenti, musei e memoriali che si distinguono per qualità e originalità urbanistica, architettonica e artistica.

L’iniziativa è a cura di IRSIFAR

In programma fino al 28 marzo la mostra Terezin. Disegni e poesie dei bambini del campo di sterminio. Una selezione dei disegni e delle poesie conservati presso il Museo Ebraico di Praga e realizzati dai bambini rinchiusi a Terezin, città-fortezza cecoslovacca che divenne, tra il 1942 e il 1944, il “ghetto dell’infanzia”.

Casa della Memoria e della Storia
Via San Francesco di Sales 5
lun-ven dalle 9.30 alle 20
ingresso libero

Informazioni 06 6876543 – 060608

Fino a fine marzo 2014 la Biblioteca rimane chiusa al pubblico per lavori di ristrutturazione che interesseranno l’archivio adiacente.

9 su 10 da parte di 34 recensori Iniziative per il 70° delle Fosse Ardeatine alla Casa della Memoria Iniziative per il 70° delle Fosse Ardeatine alla Casa della Memoria ultima modifica: 2014-03-24T02:14:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento