Varese, il cardiologo Giuseppe Montemurro morto nell’incidente alle Canarie

La vittima aveva 76 anni ed era originario di Noicattaro ma viveva in Lombardia da decenni ed era un cardiologo dell’ospedale infantile Del Ponte di Varese. Fino al 2005, anno in cui era andato in pensione, aveva ricoperto l’incarico di primario del reparto di cardiologia pediatrica. Giuseppe Montemurro lascia due figli, di cui uno medico.

Due dei feriti, un uomo e una donna, sono in prognosi riservata. Sono stati trasportati in elicottero negli ospedali Doctor Negri’n e Insular nella capitale dell’isola con un trauma toracico e uno cranico considerati seri dai medici. Gli altri sette, tra i quali la guida turistica, francese, e un gruppo di turisti italiani, austriaci e spagnoli, sono rimasti feriti in modo meno grave. I turisti coinvolti nell’incidente erano passeggeri della Msc Crociere, sbarcati nelle isole Canarie al termine di una crociera.

La vittima, insieme con un gruppo di italiani, era andata in crociera a Las Palma e stava facendo una gita in pullman nell’isola di Gran Canaria, con altri turisti. A bordo c’erano in tutto 43 passeggeri. Durante il viaggio, mentre l’autobus stava percorrendo una strada piuttosto tortuosa tra Fataga e Tunte, una turista del gruppo si è sentita male e ha chiesto all’autista di fermarsi per poter scendere a respirare un po’ di aria fresca. Montemurro è sceso per soccorrerla, insieme ad un gruppo di amici. L’autista ha quindi cercato di far manovra ma non si è accorto del gruppo e lo ha travolto. Il conducente sostiene di non aver capito che il gruppo si era posizionato dietro al pullman, nell’aiuola che costeggia la strada.

9 su 10 da parte di 34 recensori Varese, il cardiologo Giuseppe Montemurro morto nell’incidente alle Canarie Varese, il cardiologo Giuseppe Montemurro morto nell’incidente alle Canarie ultima modifica: 2014-03-23T18:49:14+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento