Omaggio alla Poesia di Nina Cassian al Museo di Palazzo Grimani di Venezia

CassianIl prossimo venerdì 21 marzo, dalle ore 17 alle ore 19 si festeggeranno i 90 anni della grande poetessa romena Nina Cassian. Un evento reso possibile grazie alla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e al Polo Museale della città di Venezia e dei comuni della Gronda lagunare, e alla collaborazione dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia e dell’Associazione Culturale e Scuola di Poesia “La Settima Stanza”. In in occasione della Giornata Internazionale della Poesia 2014, dunque, il Museo di Palazzo Grimani intende festeggiare i 90 anni, nonché la prima pubblicazione in lingua italiana di un volume antologico, ritenuto fra i titoli di poesia più importanti che l’editoria italiana abbia proposto negli ultimi anni (C’è modo e modo di sparire. Poesie 1945-2007, a cura di Ottavio Fatica, traduzioni di Anita Natascia Bernacchia e Ottavio Fatica, Adelphi, Milano 2013). Nell’occasione, la prestigiosa location veneziana, ospiterà una conversazione sul profilo biografico e letterario di Nina Cassian con il curatore del volume di Adelphi Ottavio Fatica e con la traduttrice Anita Natascia Bernacchia. Interverranno il direttore dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, prof. Rudolf Dinu, e le rappresentanti dell’Associazione Culturale e Scuola di Poesia “La Settima Stanza”. Seguirà una lettura di poesie di Nina Cassian in lingua romena e in traduzione italiana a cura dell’Associazione Culturale e Scuola di Poesia “La Settima Stanza”, con il concorso degli studenti di romeno dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Sarà proiettata per i visitatori una videointervista a Nina Cassian tratta dal film documentario di Maria Ştefanache Noi, romeni nel mondo, realizzato nel 2010. Appuntamento, quindi per conoscere meglio la poetessa nata a Galati nel 1924 ed esule negli Stati Uniti, presso il Museo di Palazzo Grimani in Castello 4858 a Ruga Giuffa a Venezia, e per chi volesse ulteriori informazioni:sspsae-ve.grimani@beniculturali.it.

Lascia un commento