Bolzano, limite dei mandati per tutte le cariche elettive e per i CdA pubblici

E’ stato fissato a 3 mandati consecutivi, per un massimo di 15 anni, il limite di tutte le cariche elettive in Alto Adige: dai sindaci al Presidente della Provinca, sino agli assessori comunali e provinciali. Limite di 3 mandati, inoltre, per tutti i membri di CdA e organi di controllo di società, agenzie ed enti controllati dalla Provincia.

La decisione è stata presa questa mattina (18 marzo) dalla Giunta provinciale, che ha innanzitutto approvato la delibera riguardante il riassetto organizzativo degli enti dipendenti dalla Provincia come le società controllate e partecipate e le agenzie. “E’ stato fissato un limite di 3 mandati consecutivi, per un totale di 9 anni per i membri dei consigli di amministrazione e degli organi di controllo – ha spiegato il Presidente Arno Kompatscher – senza contare che i CdA potranno essere composti da un minimo di 3 ad un massimo di 6 persone, mentre sindaci e revisori dei conti dovranno essere al massimo 3”.

In aggiunta a ciò, va anche ricordato che tutte le nomine future verranno effettuate tramite la pubblicazione di bandi (i primi sono già apparsi sui quotidiani locali) che inviteranno le persone in possesso dei requisiti necessari ad avanzare la propria candidatura.

Dall’apparato amministrativo a quello politico, anche in questo ambito si è puntato sul limite dei 3 mandati consecutivi, per un totale di 15 anni. “Si è deciso di elaborare una norma che fosse trasparente e uguale per tutti – ha aggiunto Kompatscher – e che comprendesse ogni tipo di carica elettiva e di governo. Il limite dei mandati, dunque, sarà valido per i sindaci, per gli assessori comunali, per gli assessori provinciali e per il Presidente della Provincia”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bolzano, limite dei mandati per tutte le cariche elettive e per i CdA pubblici Bolzano, limite dei mandati per tutte le cariche elettive e per i CdA pubblici ultima modifica: 2014-03-18T13:04:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento