Rapinano un’anziana in casa e razziano un arsenale di armi

Un’anziana signora 89enne di Limena è stata derubata, dopo essere stata immobilizzata, di beni ma anche di un “arsenale” di armi regolarmente detenute che appartenevano al fratello recentemente scomparso.
Tre banditi incappucciati sono entrati nell’abitazione della donna che è stata subito legata alle mani e ai piedi e stesa sul letto e oltre a dei risparmi hanno prelevato sei fucili e una pistola. Solo diverse ore più tardi la signora è riuscita a liberarsi e chiamare il 113. Le indagini sono state affidate ai carabinieri della locale stazione.

Lascia un commento