Firenze, il cordoglio del vice sindaco Nardella per la scomparsa di Ivano Tognarini

“Perdiamo uno storico di valore, uno dei primi che si è occupato con rigore scientifico degli eccidi e delle rappresaglie nazifasciste durante la seconda guerra mondiale”. Lo ha detto il vicesindaco Dario Nardella esprimendo il “cordoglio di Firenze” per la scomparsa de professor Ivano Tognarini, presidente dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana.

“Il lungo elenco dei suoi contributi racconta di uno storico dagli interessi più disparati – ha aggiunto il vicesindaco Nardella – Tognarini ha studiato l’età della rivoluzione francese, la storia italiana tra ’500 ed età rivoluzionaria, quella della società italiana contemporanea, con particolare attenzione al movimento operaio, tra ’800 e ’900 e, più intensamente, tra l’avvento del fascismo e la resistenza. Proprio in questo ambito rientra il filone, con uno dei primi esempi di messa a punto di natura storiografica, delle stragi nazifasciste durante l’ultimo conflitto mondiale. Non a caso, dunque, il professor Tognarini era stato chiamato a presiedere l’Istituto Storico della Resistenza in Toscana”.

“La sua scomparsa – ha concluso – ci priva di un protagonista della vita democratica di Firenze e della Toscana e di un ricercatore instancabile, il cui lavoro è nostro impegno proseguire”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, il cordoglio del vice sindaco Nardella per la scomparsa di Ivano Tognarini Firenze, il cordoglio del vice sindaco Nardella per la scomparsa di Ivano Tognarini ultima modifica: 2014-03-16T01:48:21+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento