Vibo Valentia, furto di energia elettrica arrestati Alessandro e Santo Sergio Currà

I due fratelli sono stati posti ai domiciliari, finiti in manette con l’accusa di furto di energia elettrica. I Currà avrebbero realizzato un sistema di by-pass che ha consentito loro di rifornire illegalmente di energia elettrica sia ristorante-camping che un appartamento ubicato sempre nelle pertinenze della struttura turistica a Porto Salvo, frazione di Vibo Valentia.

Santo Currà era stato arrestato nell’aprile scorso per un analogo reato.

Lascia un commento