Orizzonte terza età, vivere a lungo, vivere bene

Un progetto per allungare la vita ai padovani con il senso di una vita che vale la pena vivere. Si può riassumere così il protocollo d’intesa dedicato all’invecchiamento attivo, sottoscritto oggi da Comune di Padova – settore servizi sociali, Ira e Opera Pia Raggio di Sole, che definisce un percorso iniziato dall’Amministrazione comunale nel 2012. Sono simbolicamente tre le firme – quelle dell’assessore ai servizi sociali e alla famiglia Fabio Verlato, dei presidenti di Ira Tino Bedin e di Opera Pia Raggio di Sole Roberta Donolato -, a dare il via al “progetto longevità” che promuove il benessere della popolazione anziana attraverso la realizzazione di azioni tese al miglioramento della vita attiva, all’assistenza sanitaria e alla socializzazione dei quasi 50 mila cittadini over 65.

Il nuovo tavolo territoriale per la terza età, coordinato dalle politiche sociali, prevede uno spazio dedicato agli anziani autosufficienti, la “casa della longevità”, che avrà sede a Ponterotto in piazza Donatore di Sangue, la realizzazione di un portale web informativo quale punto di incontro di coloro che aderiranno al progetto dove si potrà cercare ma anche offrire aiuto, il consolidamento della “carta d’argento” che prevede servizi, proposte culturali per la terza età.
“Nasce il progetto longevità ma veniamo da lontano, con azioni e progetti dell’Amministrazione che hanno contribuito, e continuano a farlo, a valorizzare la figura dell’anziano perché i circa 50 mila over 65 sono un capitale sociale importante – ha detto l’assessore Verlato nel corso della conferenza stampa organizzata questa mattina a Palazzo Moroni – Questo tavolo territoriale per la terza età risponde con i fatti: mette a disposizione uno spazio di incontro, fondamentale per favorire la socializzazione; offre la possibilità di essere in rete, dunque di comunicare di più, sia all’anziano che a chi gli sta accanto; ci consente di poter riprendere l’invio delle lettere a domicilio per informare le persone di tutte le attività dedicate alla terza età promosse dal Comune”.
Un protocollo per la terza età che favorisce socialità, informazione, partecipazione: secondo l’accordo il Comune, attraverso uno sportello integrato, promuoverà informazioni ed orientamento ai meno giovani sul benessere, sulle possibilità di sostegno ed assistenza. Nel contempo sarà cura dell’Amministrazione coordinare il tavolo tecnico congiunto oltre che potenziare l’attività di informazione attraverso il nuovo portale “infoanziano” che sarà all’interno del sito istituzionale “padovanet”: uno strumento in più per conoscere i servizi, per partecipare alla vita della comunità.

9 su 10 da parte di 34 recensori Orizzonte terza età, vivere a lungo, vivere bene Orizzonte terza età, vivere a lungo, vivere bene ultima modifica: 2014-03-13T18:21:02+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento