Milano, stuprano connazionale in Stazione Centrale arrestati due romeni

Il 15 febbraio, dopo aver compreso che il fidanzato che la giovane stava aspettando sarebbe arrivato in ritardo, si sono offerti di darle un passaggio. A quel punto l’hanno sequestrata e poi violentata.

I due violentatori sono stati riconosciuti e inchiodati alle loro responsabilità dai tatuaggi che avevano sul corpo. Si tratta di due romeni arrestati dalla polizia per aver stuprato una connazionale adescata in Stazione Centrale, a Milano. Hanno 32 e 34 anni, con precedenti.

Lascia un commento