Chiaromonte, progetto con le scuole per prevenire i Dca

Il Centro Multidisciplinare Integrato per la diagnosi e il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare “G. Gioia” ha organizzato un incontro presso l’ospedale di Chiaromonte il 15 marzo (ore 9.30)in cui sarà presentato un progetto realizzato negli Istituti scolastici superiori  di Lagonegro, Senise, Moliterno, arrivato alla fase conclusiva. Sarà divulgato un opuscolo informativo sui disturbi alimentari dal titolo “Imparando a Nutrirsi”. Alla manifestazione sarà presente Mario Marra, direttore generale dell’Asp.
I Dca – spiega una nota dell’Asp – sono complesse malattie che portano a chi ne è affetto a vivere con l’ossessione del cibo, del peso e dell’immagine corporea. L’età di esordio si è drasticamente abbassata (8-anni) con un picco di insorgenza tra i 14-18 anni, e dunque ci si ammala sempre più e sempre prima; così come è  crescente   il disturbo tra i giovani maschi. Si stima che circa il 5 per cento delle donne nella fascia di età compresa tra gli 11 e i 35 anni soffra di questo disturbo ed è questa  la fascia di età in cui il Dca  rappresenta  la prima causa di morte.
La cronicizzazione di tale patologia può portare alla compromissione della salute e di tutti gli organi e apparati del corpo (cardiovascolare, gastrointestinale, endocrino, dermatologico ecc.) e condurre alla morte  per gravi compromissioni psico-organiche.

9 su 10 da parte di 34 recensori Chiaromonte, progetto con le scuole per prevenire i Dca Chiaromonte, progetto con le scuole per prevenire i Dca ultima modifica: 2014-03-13T11:52:57+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento