Creative body, torna prospettiva danza teatro

Dal 15 aprile al 21 giugno si svolge a Padova la XVI edizione di Prospettiva Danza Teatro 2014, progetto del Comune di Padova promosso e realizzato in collaborazione con il Circuito Teatrale Regionale Arteven che ne cura l’organizzazione con la direzione artistica di Laura Pulin.

Anche quest’anno il programma si presenta particolarmente articolato, affiancando agli spettacoli di danza internazionale e nazionale – molti in prima regionale – molteplici e originali proposte che declinano il Creative body: creative ballet, creative performance, creative link, creative class, creative proscenium. Tutte hanno come protagonisti il corpo e la creatività, grazie alle quali si incontrano e intrecciano danza e architettura, danza e disabilità, danza e fotografia, danza e teatro dando vita a performance, conferenze, workshop e stage con i coreografi delle compagnie ospitate.

“Siamo molto soddisfatti di aver fatto cambiare pelle a prospettiva danza, in questi anni, evento che, giunto alla sedicesima edizione, è uscito dagli spazi chiusi aprendosi con un proscenio agli altri linguaggi dell’arte – ha detto l’assessore alla cultura Andrea Colasio intervenendo alla conferenza stampa di presentazione dell’evento – Prospettiva danza in questi anni ha intercettato il mondo padovano; si tratta senza dubbio di un evento dove il linguaggio della danza si è dilatato inglobando altri territori del contemporaneo”.

Dall’11 marzo sono acquistabili gli abbonamenti per i quattro spettacoli al Teatro Verdi (tel. 049.8770213), il possessore d’abbonamento avrà diritto al biglietto a € 5 per lo spettacolo Dressed Up With Nowhere To Go (2 maggio). Il 2 aprile inizierà la prevendita dei biglietti per i singoli spettacoli al Teatro Verdi. Per il Ridotto del Teatro vendita un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Creative body, torna prospettiva danza teatro Creative body, torna prospettiva danza teatro ultima modifica: 2014-03-04T17:16:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento