Travagliato, imprenditore edile senza lavoro si toglie la vita

Ennesimo dramma della crisi che miete ancora vittime. Un edile bresciano di 42 anni, da mesi senza lavoro, si è tolto la vita impiccandosi in casa. L’uomo, padre di tre figlie, nelle scorse settimane aveva tentato di rapinare un distributore di benzina dove tutti lo conoscevano. Arrestato dai Carabinieri, si trovava agli arresti domiciliari.

Lascia un commento