Fiumicino, abusi sessuali su due ragazze figlie di una sua conoscente ai domiciliari sessantenne

Gli episodi risalgono all’agosto scorso. L’uomo si era conquistato la fiducia della madre delle ragazze offrendosi di aiutarla e ne frequentava la casa. Poi ha iniziato a importunare le due adolescenti di 15 e 16 anni con la scusa di essersi innamorato di loro. Più volte ha tentato un approccio fisico, ma è stato sempre respinto fino a quando le ragazze non hanno raccontato tutto ai genitori, che si sono rivolti alla Polizia.

Il sessantenne, venuto a conoscenza della denuncia, avrebbe minacciato sia le vittime che i loro familiari di ritorsioni se non avessero ritirato la querela. Gli agenti, coordinati dal dirigente del commissariato Fabio Abis, sono andati a casa dell’uomo e gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Lascia un commento