Riccò del Golfo, quarantenne si dà fuoco e si accoltella davanti ai figli minorenni. Lavorava a Follo

L’uomo di 48 anni, che soffriva di depressione, si è ucciso, con tre coltellate al petto davanti ai suoi figli minorenni. Si era cosparso di alcol e si era dato fuoco, ma la figlia maggiore era riuscita a dare l’allarme e a spegnere le fiamme con l’aiuto di alcuni vicini. A quel punto l’uomo, pur agonizzante, è riuscito ad afferrare un coltello e a infliggersi il colpo di grazia tra lo strazio dei familiari.

L’uomo era caduto in depressione dopo aver perso il lavoro circa un anno fa alla fonderia di Follo.

Lascia un commento