Firenze, a Palazzo Vecchio letture-laboratori per bambini e ragazzi

Da domani riprendono le letture-laboratori per bambini e ragazzi in Palazzo Vecchio per avvicinare piccoli e grandi alla letteratura per l’infanzia con un approccio personale e creativo. Dopo il ciclo di appuntamenti dedicati ai libri su Firenze nell’autunno scorso, questa volta gli incontri sono centrati sulla natura e sulla primavera.
L’apertura sarà domani, sabato 1 marzo, alle 16.30, con il libro di Pia Valentinis e Mauro Evangelisti, Raccontare gli alberi (Rizzoli, 2012); seguiranno il 15 marzo l’incontro con E poi…è primavera di Julie Fogliano ed Erin E. Stead (Babalibri, 2013) e il 29 marzo con Storia di un albero di Emilie Vast (Gallucci, 2012); ultimo appuntamento il 12 aprile con Il piccolo re dei fiori di Kveta Pacovskà (Nord-Sud, 2006). Tutti gli incontri, che si svolgono nella Salotta, al terzo piano del museo, prevedono la lettura animata di parti scelte del libro e un’attività di laboratorio artistico sul tema. La partecipazione è gratuita ma i posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 055-2768224 055-2768558
Mail info@muse.comune.fi.it
www.musefirenze.it
www.museicivicifiorentini.it

Ecco il calendario nel dettaglio:

– 1 marzo h16.30: Pia Valentinis e Mauro Evangelisti, Raccontare gli alberi, Rizzoli, 2012 – per bambini dagli 8 ai 12 anni
– 15 marzo h16.30: Julie Fogliano, Erin E. Stead, E poi…è primavera, Babalibri, 2013 -per bambini dai 6 ai 10 anni
– 29 marzo h16.30: Emilie Vast, Storia di un albero, Gallucci, 2012 – per bambini dai 6 ai 10 anni
– 12 aprile h16.30: Kveta Pacovskà, Il piccolo re dei fiori, Nord-Sud, 2006 – per bambini dai 3 ai 5 anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, a Palazzo Vecchio letture-laboratori per bambini e ragazzi Firenze, a Palazzo Vecchio letture-laboratori per bambini e ragazzi ultima modifica: 2014-02-28T10:45:05+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento