Livorno, Scali delle Cantine lavori di manutenzione stradale straordinaria

Partiranno fra una settimana (l’apertura del cantiere è prevista per lunedì 3 marzo) i lavori di manutenzione stradale straordinaria per il rifacimento degli Scali delle Cantine.
I lavori riguardano la parte degli Scali che non era stata interessata  dell’intervento conclusosi nel luglio 2011 per il tratto che va da piazza Garibaldi a via Pellettier. E’ infatti previsto il completo rifacimento della carreggiata e dei marciapiedi (con abbattimento delle barriere architettoniche) del rimanente tratto degli Scali delle Cantine fino all’incrocio con via Solferino.
E’ in programma anche l’impermeabilizzazione delle volte che reggono la sede stradale, allo scopo di eliminare le infiltrazioni di acqua piovana all’interno delle cantine sottostanti.
Sarà inoltre revisionato il sistema di smaltimento delle acque meteoriche, ripristinando la perfetta funzionalità di caditoie e chiusini.
I lavori, finanziati dalla Giunta Comunale alla fine dello scorso anno per 160mila euro, si concluderanno entro giugno 2014.

Le modifiche alla viabilità
Una specifica ordinanza di traffico, che sarà emanata nei prossimi giorni, stabilirà le modifiche alla viabilità che entreranno in vigore per consentire l’esecuzione dei lavori in condizioni di sicurezza.
Inizialmente saranno rifatti i marciapiedi, prima quello lato Fossi, poi quello lato abitazioni. In questa fase è previsto un restringimento della carreggiata che comporterà l’istituzione del divieto di sosta, ma la strada continuerà ad essere transitabile.
In un secondo momento, quando si passerà alla fresatura e al rifacimento del manto stradale, gli Scali dovranno essere chiusi al traffico.

9 su 10 da parte di 34 recensori Livorno, Scali delle Cantine lavori di manutenzione stradale straordinaria Livorno, Scali delle Cantine lavori di manutenzione stradale straordinaria ultima modifica: 2014-02-25T09:21:45+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento