Padova, l’Orto botanico star dell’Expo 2015

L’Orto Botanico dell’Università di Padova pronto a sbarcare all’ Expo di Milano 2015. Un’appendice del giardino unico al mondo sarà infatti presente a Milano il prossimo anno: questo l’oggetto dell’incontro avvenuto a Milano tra Giuseppe Zaccaria, rettore dell’Ateneo patavino, e Giuseppe Sala, Commissario Unico Delegato del Governo per l’Expo. Un «matrimonio» molto importante, che porta vantaggi all’Expo, che potrà vedere ampliata la propria offerta dal richiamo dell’Orto Botanico, e a Padova e alla sua Università, che potranno sfruttare la fondamentale vetrina milanese, aumentando ancora visite e turisti in città.

“Da mesi stiamo lavorando per individuare la formula più adatta per la sinergia – spiega Zaccaria –in una prospettiva di grande collaborazione, e che consentirà di avviare progetti concreti sull’Orto Botanico. Non potevamo lasciarci sfuggire l’occasione di presentare al mondo un gioiello botanico di fatto unico”.
Il complesso padovano, a cui è riconosciuto uno straordinario valore sia dal punto di vista scientifico-naturalistico che da quello storico-artistico, si inserirà in uno dei palinsesti dell’ Expo 2015, quello dedicato alla biodiversità. All’interno dell’esposizione sarà infatti creato un Parco della biodiversità, in cui ci sarà uno spazio dedicato alla promozione, attraverso video e materiale informativo, dell’omonimo giardino delle biodiversità, fiore all’occhiello dell’Orto Botanico padovano. L’Expo di Milano potrà diventare così una sorta di prolungamento dell’Orto Botanico.

“L’obiettivo è quello di far capire al visitatore interessato dalla biodiversità che, a poche ore di treno da Milano, c’è un giardino che non capita di vedere spesso nella vita – ricorda Zaccaria – per questo motivo una suggestione su cui si può lavorare è la creazione di un treno che faccia tappa nelle maggiori città venete, Padova, Verona e Venezia, per sfruttare l’ondata turistica naturale di visitatori dell’Expo 2015”.
Allo stesso tempo si sta lavorando per ottenere uno spazio dedicato all’Orto all’interno del Padiglione Italia, per sottolineare la specificità del giardino dell’Università di Padova, richiamo per turisti di tutto il mondo, come sottolineato dalle parole con le quali l’Unesco lo ha inserito nel 1997 nel suo Patrimonio Mondiale.

“L’Orto Botanico di Padova è all’origine di tutti gli orti botanici del mondo e rappresenta la culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra la natura e la cultura. Ha largamente contribuito al progresso di numerose discipline scientifiche moderne, in particolare la botanica, la medicina, la chimica, l’ecologia e la farmacia”.

Ma il legame fra l’Expo 2015 e l’Orto Botanico di Padova potrebbe essere a doppia mandata. “Siamo pronti a contraccambiare l’interesse – propone il Rettore dell’Università di Padova – abbiamo infatti un nuovo spazio espositivo, proprio all’interno dei nuovi edifici, di 800 metri quadrati, frutto dell’opera da poco conclusa e in via di allestimento. Potrebbe diventare un’appendice dell’Expo 2015, uno spazio espositivo dedicato completamente all’esposizione”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, l’Orto botanico star dell’Expo 2015 Padova, l’Orto botanico star dell’Expo 2015 ultima modifica: 2014-02-20T10:01:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento