Ceccano, indiano di 34 anni uccide Aldo Santodonato e lo getta nel caminetto

In un primo momento si era ipotizzato ad un malore ma poi le indagini portate avanti dai Carabinieri hanno portato al fermo dell’indiano. E’ successo in via Cese, a pochi chilometri dal capoluogo. Vittima è Aldo Santodonato, un pensionato sulla settantina, conosciuto in città con il nomignolo di “Alduccio”, che si trovava in quel momento nell’azienda agricola di proprietà di un un uomo di 47 anni di Giuliano di Roma, situata nei pressi del depuratore Asi. L’uomo si trovava lì per accudire il proprio cavallo quando è stato assassinato dall’indiano.

Lascia un commento