Roma, appalti per palazzo Chigi ai domiciliari Luigi Bisignani e il generale Antonio Ragusa

L’uomo d’affari Bisignani è accusato di frode fiscale. All’alto graduato Ragusa sono contestati la corruzione e la turbativa d’asta. Il generale dei Carabinieri Antonio Ragusa, nel 2010, era capo del Dipartimento della Risorse strumentali.

Entrambi sono finiti agli arresti domiciliari nell’ambito di un’inchiesta della procura di Roma su presunte irregolarità legate all’affidamento di appalti per Palazzo Chigi.

Lascia un commento