Messina, ventenne sfregiato al viso all’esterno di una nota discoteca

La grave aggressione è avvenuta nel centro città. L’uomo di 23 anni, che si trovava nel locale insieme con alcuni amici, sarebbe stato invitato ad uscire per strada da due coetanei con la scusa di volergli parlare. Appena fuori, uno dei due l’avrebbe trattenuto mentre l’altro con un coltello gli sfregiava il viso, procurandogli una profonda ferita poi suturata con oltre cento punti all’ospedale Papardo, dove il ventenne è stato trasportato con un’ambulanza del 118.

La vittima nei prossimi giorni dovrebbe essere sottoposto ad un intervento di chirurgia  plastica ricostruttiva.

Lascia un commento