Padova, mobilità sicurezza in primo piano

“Metteremo in sicurezza il raccordo tra la tangenziale sud est e la A13, un tratto di strada che dal 2008 al 2013 ha visto 47 incidenti con 71 feriti e 2morti. Non possiamo certo stare a guardare”. Così Ivo Rossi vicesindaco reggente di Padova e Massimiliano Barison, sindaco di Albignasego, presentanto il progetto di messa in sicurezza della strada che dovrebbe essere realizzato entro l’estate. Sarà allargato un tratto dello svincolo, la carreggiata sarà separata da un guardrail e illuminata.

L’Amministrazione Comunale di Padova, infatti,  in accordo con l’Amministrazione Comunale di Albignasego e in partenariato con il CTL, Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica della “Sapienza” Università di Roma, ha partecipato ad un bando regionale che destina dei finanziamenti per interventi finalizzati ad elevare i livelli di sicurezza stradale e avviato il Progetto “Padova per la Sicurezza Stradale” che prevede la messa in sicurezza dello svincolo che collega la tangenziale sud con l’autostrada per Bologna nonché una serie di iniziative di formazione, informazione e sensibilizzazione avvalendosi della collaborazione del Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica-CTL.

Il progetto complessivo comporta una spesa pari a 563mila euro 433mila dei quali per la messa in sicurezza della curva della tangenziale Sud; sulla base della graduatoria assegnata dalla commissione di valutazione regionale è stato assegnato al progetto “Padova per la sicurezza stradale” un cofinanziamento pari al 65% dell’importo del progetto corrispondente 365mila950 euro. Della parte di finanziamenti mancanti, il Comune di Padova metterà 100mila euro e 20mila li metterà Albignasego.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, mobilità sicurezza in primo piano Padova, mobilità sicurezza in primo piano ultima modifica: 2014-02-16T11:27:45+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento