Taranto Energia, chiedono mazzetta a ditta esterna arrestati 2 dipendenti

In manette sono finiti un tecnico e un impiegato della “Taranto Energia”, società controllata da Ilva, che gestisce la centrale elettrica all’interno dello stabilimento siderurgico. Sono stati arrestati con l’accusa di estorsione a seguito di denuncia della security dell’azienda e di una ditta dell’appalto. I due sono accusati di aver preteso 5 mila euro dai titolari di una ditta esterna per consentire loro di aggiudicarsi altri appalti.

Lascia un commento