Padova, Gazzetta del Carnevale e del Bati Marso 2014

Torna il tempo del Carnevale e del Bati Marso, due feste che risvegliano la primavera con allegria, cultura e tante tradizioni locali. Un patrimonio di iniziative che anche quest’anno la Provincia di Padova, in collaborazione con la Cassa di Risparmio del Veneto, ha voluto ancora una volta raccogliere ne “La Gazzetta del Carnevale e del Batimarso” dove sono riportate le iniziative organizzate dai Comuni padovani. Il programma e gli eventi più coinvolgenti sono stati presentati dall’assessore alla Cultura e Identità veneta Luca Littamè. Erano inoltre presenti il coordinatore del mercato retail di Padova della Cassa di Risparmio del Veneto Stefania Favretto, il presidente del Carnevale del Veneto Damiano Pernechele, Paola Sardena in rappresentanza dei gestori dei musei provinciali.

Tra le iniziative imperdibili, c’è il 66° Carnevale del Veneto che si terrà a Casale di Scodosia dal 22 febbraio al 4 marzo con tanti spettacoli, le sfilate di carri allegorici e il 46° concorso canoro “Voci Nuove”.

“Si tratta di uno tra i primi sette carnevali più importanti d’Italia – ha spiegato l’assessore Littamè – infatti ha origini antichissime e coinvolge tutta la comunità. L’area è quella del Distretto del Mobile pesantemente colpita dalla crisi e i laboratori coinvolgono tanti giovani disoccupati in modo da mantenere unito il tessuto sociale. Invito davvero tutti i cittadini a partecipare perché è un evento bellissimo e molto amato anche fuori dalla nostra provincia. Mi auguro davvero che i tanti eventi proposti grazie ai volontari delle Pro Loco e alla creatività dei Comuni, per le famiglie possano essere un’occasione per stare insieme e riscoprire i valori di un tempo”.

“Il Carnevale e il Bati Marso – ha detto Stefania Favretto – sono due momenti ormai diventati una tradizione del territorio padovano che, in questi giorni di allegria, sa esprimere il meglio della fantasia e della creatività con concerti, animazioni, maschere, carri allegorici, spettacoli e tanti eventi.  Per questo abbiamo voluto sostenere questa iniziativa e collaborare per la realizzazione della Gazzetta del Carnevale e del Bati Marso. Una pubblicazione che consentirà ai cittadini di tenere sempre a portata di mano i vari programmi in modo da trascorrere qualche momento di serenità insieme alla famiglia o agli amici. È anche un’occasione per venire a conoscere le iniziative dei nostri Musei provinciali e le bellezze del territorio”.

Il programma del Carnevale del Veneto inizia il 22 febbraio alle 20.45 nella Sala San Giorgio con lo spettacolo teatrale “Casalesi nel mondo” della compagnia “Lanciati per Caso”. La sfilata dei carri allegorici sarà domenica 23 febbraio (tra gli ospiti ci sarà anche il Coro Tre Cime per il 50° anniversario), domenica 2 marzo (ospiti saranno gli sbandieratori di Megliadino San Vitale e gruppo mascherati trevigiani) e martedì 4 marzo dalle 14. Nelle tre giornate ci sarà per la prima volta in Italia il “Carnevale-teatro” con la più grande rappresentazione di Peter Pan a cura della “Compagnia della ‘nguria” e la regia di Paola Ciocchetta. Per le vie del centro ci saranno mercatini, bancarelle, mostra fotografica, artisti di strada e altro ancora. Non mancherà infine il 46° concorso canoro “Voci Nuove” che si terrà nella Sala San Giorgio il 1 marzo alle 20.30 e vedrà la partecipazione di Chiara Luppi. Il programma è disponibile su www.carnevaledelveneto.it 

“Ringrazio la Provincia di Padova – ha concluso Damiano Pernechele – che sostiene questa iniziativa. Il Carnevale di Casale di Scodosia ha più di un secolo di storia ed è un vanto per tutto il nostro territorio. Quest’anno per la prima volta sarà realizzato il Carnevale a Teatro completamente dedicato alla figura di Peter Pan”.

E insieme al Carnevale, la Provincia ripropone il “Bati Marso”, una tradizione che risale al tempo in cui la vita era scandita dai ritmi dell’agricoltura. Negli ultimi giorni di febbraio i bimbi correvano per le vie e le contrade risvegliando marzo facendo un gran baccano con barattoli, pentole, vecchi bidoni legati da fili. Un modo per destare la primavera che si ripeterà nelle vie e nelle piazze dei nostri Comuni.

La Gazzetta è stata realizzata in 16.000 copie grazie al contributo della Cassa di Risparmio del Veneto e sarà distribuita nei punti più strategici dei Comuni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, Gazzetta del Carnevale e del Bati Marso 2014 Padova, Gazzetta del Carnevale e del Bati Marso 2014 ultima modifica: 2014-02-15T11:39:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento