Napoli, confiscati beni per 10 milioni a Raffaele Sarnataro

Il provvedimento è stato eseguito nei confronti dell’imprenditore dal 1984 nel settore raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti. Raffaele Sarnataro è stato arrestato nel 2000 in quanto grazie al clan La Torre si era aggiudicato un cospicuo appalto per il prelievo e smaltimento rifiuti in comuni, come Mondragone, sversati nella discarica Bortolotto, nel Casertano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, confiscati beni per 10 milioni a Raffaele Sarnataro Napoli, confiscati beni per 10 milioni a Raffaele Sarnataro ultima modifica: 2014-02-12T11:13:59+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento