La Basilicata alla Bit di Milano, le novità dell’edizione 2014

Dal 13 al 15 febbraio la Basilicata rinnoverà l’appuntamento con la prestigiosa Borsa del turismo di Milano. Una nuova edizione quella della Bit 2014 che si presenta con una novità rispetto alle edizioni precedenti in quanto maggiormente caratterizzata da un incontro diretto tra domanda e offerta. La Basilicata turistica si adegua alle richieste del mercato. E sarà “più operativa e aperta ai buyers, con 37 operatori presenti, di cui 21 hanno già appuntamenti prefissati per far conoscere l’offerta turistica lucana proprio in virtù di una identità della fiera che sarà sostanzialmente business oriented” ha rimarcato il direttore generale dell’Apt Basilicata, Gianpiero Perri, in una conferenza stampa a cui hanno partecipato, oltre all’assessore regionale alle Attività produttive Raffaele Liberali, il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, il presidente di Federparchi, Domenico Totaro, Nicola Valluzzi come amministratore unico della Società Consortile Volo dell’Angelo ed esponenti dei Gal (Gruppi di azione locali).
Il turismo nel 2013 ha premiato la Basilicata.  Se l’Italia cala, la regione nello scorso anno si è dimostrata in controtendenza, segnalando un trend positivo e raggiungendo il massimo storico di arrivi turistici, oltre 530 mila presenze e un incremento dei pernottamenti rispetto al 2012. A Matera, poi, si è registrato un vero exploit: più 11% di arrivi e oltre 200 mila pernottamenti. Un dato da incrementare attraverso le azioni messe in campo dall’Apt. Da Pasqua, ad esempio, sarà disponibile a Matera il Kit del turista, un insieme di facilitazioni offerte al visitatore per la visita alla città e allo shopping, proposto da Poste italiane che ha scelto appunto Matera per promuovere questo nuovo servizio. Inoltre, c’è da segnalare il lancio da parte di Opera romana pellegrinaggi di un tour turistico religioso nel parco delle chiese rupestri di Matera.
Al contempo le bellezze naturalistiche e paesaggistiche della regione vengono proposte con il potenziamento di esperienze di visioni dall’alto, ludiche e spettacolari, sia attraverso l’ormai consolidata esperienza del ‘Volo dell’Angelo’ tra le Dolomiti lucane sia nel Parco del Pollino, a San Costantino Albanese, con il Volo dell’Aquila che permette di volare in quattro. Si tratta di un attrattore che ha avuto un primo avvio nell’autunno del 2013 e che riprenderà questa estate. Inoltre, diverse le proposte di viaggio lanciate dalla campagna “Basilicata coast to coast”: a piedi, in bici, in motocicletta o in auto consentono di fruire non solo delle bellezze di Maratea e della costa jonica, ma anche di scoprire le aree più interne, che hanno ispirato poeti e scrittori oltre a cineasti, per il fascino e la suggestione che esprimono. Parchi letterari, parchi tematici, parchi avventura ed il ricco patrimonio dei castelli medioevali e quello archeologico delineano un inedito scrigno di tesori culturali si cui insistono un insieme di eventi che con il “Vivi Basilicata 2014” sarà presentato all’attenzione degli operatori del settore alla Bit di Milano.
Inoltre, nella primavera inoltrata verrà inaugurato un importante ed innovativo allestimento nell’Abbazia di Santa Maria d’Orsoleo a Sant’Arcangelo (PZ) che introduce con scenografie e tecnologie avanzate alla scoperta dell’avventura umana e spirituale dei monaci in Occidente.
La Basilicata turistica si avvale, inoltre, dei nuovi linguaggi e delle nuove tecniche comunicative. Insieme all’esperienza cinematografica, le nuove narrazioni includono e.book, audio-libri e video narrazioni. Anche la musica avrà un suo ruolo con una messa online di Visioni Sonore e il sostegno alla comunicazione dell’evento dell’Arpa viggianese all’Auditorium di Roma, dove il 1 luglio è in programma una giornata dedicata alla Musica popolare lucana.
Da segnalare, inoltre, la video-installazione “Alberi” di Michelangelo Frammartino, ispirata alla maschera del “romito”, al Mo.ma di New York, a Copenaghen e al Festival Filmmaker Milano (presto a Matera e in diversi musei di arte contemporanea e luoghi espositivi).
“Il turismo è un punto di forza per l’economia della nostra Regione – ha detto l’assessore Liberali.  Una realtà molto competitiva e che sta crescendo in un’ottica sistemica e creando reti di operatori. Per un turismo di qualità e per far sì che la durata dei soggiorni sia più lunga è necessario diversificare le offerte e mettere a valore le diverse specificità: biodiversità, agroalimentari, culturali, paesaggistiche, architettoniche. Per far crescere il settore bisogna intervenire sulle infrastrutture per facilitare i collegamenti viari”. Infine, l’esponente della Giunta ha annunciato che a breve sarà lanciata l’agenda digitale, come elemento che può supportare sia lo sviluppo turistico e sia  un accesso infrastrutturale inteso in modo non tradizionale. Essendo i giovani una delle priorità del governo regionale, Liberali ha specificato che nella prossima programmazione sarà dato spazio all’auto imprenditorialità per supportarli ad entrare nel mercato del lavoro. “Matera – ha detto Liberali – rappresenta un elemento trainante di promozione turistica. Tra le iniziative di visibilità per la Basilicata che il presidente Pittella sta seguendo personalmente – ha concluso l’esponente della Giunta regionale – c’è quella di portare il presepe del maestro Franco  Artese a New York dove è sindaco un nostro concittadino”.

9 su 10 da parte di 34 recensori La Basilicata alla Bit di Milano, le novità dell’edizione 2014 La Basilicata alla Bit di Milano, le novità dell’edizione 2014 ultima modifica: 2014-02-12T16:53:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento