Maltempo, frane e smottamenti, strade interrotte, fiumi al livello di guardia in Maremma

Situazione critica, a causa delle intense precipitazioni, in tutta la Toscana. La Sala operativa della protezione civile ha fatto il punto sulle situazioni più gravi, registrando problemi alla viabilità causati da frane, smottamenti, allagamenti per l’esondazione di corsi minori e fiumi che hanno raggiunto, in alcuni casi, il livello di guardia.
Grosseto La situazione più grave, nel pomeriggio, si è registrata nel grossetano, dove la Soup ha rilevato il raggiungimento del livello di guardia per i fiumi Albegna, Bruna, Ombrone e Pecora e per il torrente Sovata, in Maremma. Per ora non si sono verificate esondazioni ma il monitoraggio è costante perché continua a piovere. Si registrano allagamenti nei sottopassi.
Una frana rilevata sulla strada comunale della Sugherella, a Seggiano, che è stata interrotta con grave disagio degli abitanti. Un’altra sulla strada di Riccione, Roccalbegna, che è interrotta a Castagnolo e crea problemi a chi deve raggiungere alcune località, come il Castello di Potentino, con strade alternative.
La strada comunale Santa Lucia, a Cinigiano, è interrotta. Interruzione anche sulla strada delle Capanne, danni ad un muro in via Risorgimento nel Comune di Arcidosso.

A Scansano, dove sono in corso ancora forti piogge, frana sulla strada comunale di Montorgiali, che però non è interrotta. A Civitella Paganico si aggrava lo smottamento franoso in località Monteantico. A Castiglione della Pescaia sono straripati i corsi d’acqua minori a Buriano, Vetulonia e Piatto Lavato, con allagamenti delle zone più depresse e diversi crolli e smottamenti.

Arno Fino a questo momento è sotto controllo in tutto il bacino. La portata, in particolare alla foce, è tuttavia in crescita. La Soup avverte che l’onda di piena è attesa in tarda notte o per le prime ore dell’alba di domani.

 

Ma ecco la situazione rilevata nelle altre province.
Arezzo A Terranuova Bracciolini sono state segnalate varie frane: il torrente Borro di Montemarciano è parzialmente ostruito a causa di una frana a monte. Sono in corso le valutazioni ed appena possibile verrà ripristinata la sezione del torrente.
A causa dell’erosione del torrente Tasso, la strada comunale è parzialmente inagibile in vari punti e il Comune ha emesso divieto di transito ai mezzi di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate. Anche qui sono in corso le valutazioni per poter effettuare gli interventi di ripristino.
A Cavriglia, sulla strada comunale da Santa Barbara a Meleto, è stato istituito il senso unico alternato a  causa di lesioni ed allentamenti del manto stradale.
In Casentino, a Le Motte, nel comune di Talla, una frana ha isolato 2 nuclei familiari e rischia di interessare il fosso Le Motte e la strada comunale di Bicciano.
Movimenti franosi anche nelle scarpate stradali lungo le Provinciali 57 e 58 di Catenaia e della Zenna. Restano chiuse per frane le Provinciali 67 di Camaldoli, al km 18, 74, di Scarpaccia al km 1+300 e la SP 60 di Chitignano al km 8+300.
A Cortona il torrente Chianacce ha superato il secondo stadio.
Massa e Carrara A Casola in Lunigiana è stato interdetto il transito per l’aggravamento di una frana, in località Montefiore, lungo la SR 445 della Garfagnana. L’interruzione non crea nessun isolamento in quanto presenti e percorribili strade alternative.
A Fosdinovo una frana lungo la SP 62, località Foce del Cucco, ha costretto alla riduzione di carreggiata.
Firenze Su tutto il territorio segnalati innalzamento dei livelli di fiumi e torrenti minori. Si sono riscontrate frane in località Casellina-San Polo, vicino ad un’abitazione. Il personale del Comune di Greve, con supporto dei Vigili del fuoco e di un geologo, hanno dichiarato la casa inagibile ed evacuato l’unico occupante, ospitato in una struttura individuata dal Cmune.
A Montespertoli due movimenti franosi hanno comportato la chiusura di via Fontereggi e la riduzione di carreggiata di via Paterno (verifiche in corso).
A Rufina un movimento franoso ha ridotto la carreggiata della strada comunale di Castelnuovo.
La strada provinciale SP117 è interessata da una frana al km 4, a  Firenzuola, con restringimento di carreggiata; a Montecarelli, strada regionale 65, frana con restringimento carreggiata; a Marradi la provinciale 306 al km 38  è chiusa per frana, la SP32 della Faggiola frana con restringimento carreggiata, frana anche a Barberino Mugello sulla SP8 al km 28, chiusa con restringimento carreggiata. Le strade provinciali 16 e 34 sono chiuse per frana.
Livorno Si sta monitorando il fiume Cecina, i cui livelli sono in aumento. Il Comune di Cecina sta informando della situazione la popolazione, nelle stesse zone dove si sono creati allagamenti alla fine di gennaio.
Pistoia Allagamenti per esondazione di torrenti nelle zone di Badia a Pacciana, Chiazzano, Via Garcigliana, via di Badia, via Lungobrana, via dei Cimiteri.
Una frana ha interrotto la  strada comunale Piteccio-Fabbiana. Ad Agliana varie strade comunali chiuse al traffico per allagamenti. A Quarrata strade allagate e chiuse: via del Falchero, Via Pontassio e in via di chiusura via Bottaia, via San Sebastiano, via di Mezzo
Montale: chiuse per allagamenti via del Castagno e via Picinotti, nel Comune di Massa e Cozzile chiusa per frana la strada provinciale Colligiana.
Lucca Problemi sui corsi d’acqua minori, con piccoli allagamenti. E’ inoltre stato attivato il preallarme sul Serchio.
9 su 10 da parte di 34 recensori Maltempo, frane e smottamenti, strade interrotte, fiumi al livello di guardia in Maremma Maltempo, frane e smottamenti, strade interrotte, fiumi al livello di guardia in Maremma ultima modifica: 2014-02-11T01:59:28+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento