Dalla Primavera di Milano alla mostra di Van Gogh

Si è da poco aperto l’avviso pubblico con cui il Comune di Milano invita società ed Enti interessati a collaborare per la realizzazione di iniziative, eventi, mostre e manifestazioni che animeranno Milano, a partire da questa primavera per arrivare fino ad Expo 2015.

Tantissime le iniziative – alcune delle quali prenderanno già avvio il prossimo mese – che l’Amministrazione mette in campo e per le quali chiama a raccolta tutte le energie della città che lavorano sul territorio o che sono interessate a valorizzarlo, diventando parte attiva dei palinsesti culturali milanesi.

Tra le tante iniziative, le prime in cartellone, per le quali si può presentare un’offerta fino al 21 febbraio, sono la Primavera di Milano, il programma dedicato a tutti gli artisti che hanno fatto grande la nostra città, che prevede un ricco cartellone di mostre, concerti, spettacoli teatrali, performance artistiche, teatro di strada, letture pubbliche, proiezioni cinematografiche, e che coinvolgerà diversi luoghi della città da marzo a giugno 2014; gli Expo Days, che dal 1° maggio 2014 porteranno a Milano tante iniziative coordinate dedicate all’alimentazione, al cibo, alla produzione agricola, alla salute, all’ambiente, all’economia, alla coesione sociale e all’energia; Piano City Milano, con oltre 70 concerti diffusi che animeranno biblioteche, musei e palazzi storici in tutta Milano, oltre ottanta House concert tutti esauriti nelle case dei pianisti; la valorizzazione e promozione delle collezioni della Galleria d’Arte Moderna, attraverso il rinnovamento dei percorsi espositivi, il miglioramento dei servizi ai visitatori, il potenziamento dell’attività didattica e divulgativa; la mostra Bernardino Luini e i suoi figli a Palazzo Reale, che prenderà avvio il 10 aprile per poi concludersi il 13 luglio.

E ancora, si può scegliere di dedicarsi a una delle esposizioni temporanee previste al Museo del Novecento (come quella dedicata al genio di Bruno Munari, dal 3 aprile al 7 settembre) oppure alla mostra che valorizza l’Archivio di Paolo Monti, al Castello Sforzesco da ottobre 2014 a gennaio 2015 (circa 240.000 fotografie); ma la scelta può anche ricadere su una delle prestigiose mostre che tra il 2014 e il 2015 saranno ospitate a Palazzo Reale, come quelle dedicate a Marc Chagall (settembre 2014-gennaio 2015) e a Van Gogh (ottobre 2014-marzo 2015).

Tanti anche gli spettacoli aperti ad accogliere nuovi partner: dalla Prima della Scala diffusa, il programma di proiezioni, filodiffusione, concerti, performance artistiche, lectio magistralis, conferenze, didattica e divulgazione nelle scuole che coinvolge Milano dall’1 al 7 dicembre, agli eventi che ruoteranno intorno al Capodanno 2014/2015.

All’avviso pubblico possono essere presentate domande di sponsorizzazione ai progetti e alle iniziative sia di natura finanziaria sia tecnica (erogazione diretta di servizi o fornitura di beni) e saranno valutate anche candidature che prevedano entrambe le forme contemporaneamente. È prevista anche la presenza di più partner per uno stesso progetto; qualora, invece, gli interessanti richiedessero l’esclusiva su un determinato evento, dovranno garantirne il finanziamento di almeno il 70%.

Nell’avviso pubblico sono indicati i valori stimati complessivi dei progetti, ma è possibile presentare offerte anche di importo più basso. Nel corso dell’anno, infine, l’elenco potrà essere aggiornato e integrato in caso di nuove iniziative.

9 su 10 da parte di 34 recensori Dalla Primavera di Milano alla mostra di Van Gogh Dalla Primavera di Milano alla mostra di Van Gogh ultima modifica: 2014-02-09T19:07:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento