Buscate, arrestato Franco Cafà per aver favorito la latitanza di Domenico Cutrì

L’abitazione dove è stato catturato l’evaso era stata messo a disposizione da un piccolo imprenditore della zona, Franco Cafà, 35 anni, arrestato dai Carabinieri a Buscate con l’accusa di favoreggiamento.

Domenico Cutrì e Luca Greco vivevano in condizioni di degrado. Nel covo mancavano luce, acqua e gas. Per cucinare i due uomini utilizzavano un fornelletto da campeggio, e dormivano su due brandine in una delle stanze.

Leggi anche…Nella notte la cattura di Domenico Cutrì.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin