In Vento allarme per rischio idraulico ed idrogeologico

In riferimento alla situazione meteorologica attesa, il Centro Funzionale Decentrato della protezione civile del Veneto ha dichiarato lo
STATO DI ALLARME per rischio idraulico e per rischio idrogeologico nelle aree Vene-D (Po, Fissero – Tartaro – Canalbianco e Basso Adige), Vene-E(Basso Brenta –Bacchiglione), Vene-F (Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna) e Vene-G (Livenza, Lemene e Tagliamento).
E’ inoltre STATO DI PREALLARME nelle aree Vene-B (Alto Brenta-Bacchiglione) e Vene-C (Adige – Garda e Monti Lessini).
E’ pure stato di preallarme per rischio idrogeologico su Vene-A (Alto Piave) dove invece è stato di attenzione per rischio idraulico.
Questa dichiarazione ha validità dalle ore 14 di oggi alle ore 16 di domani, mercoledì 5 febbraio.
Lo Stato di ALLARME per Rischio Idraulico su Vene-D è riferito ai territori dei Comuni rivieraschi del sistema Fratta-Gorzone. Sul restante territorio si dichiara lo di Stato di ATTENZIONE.
E’ attiva la sala operativa di Coordinamento Regionale in Emergenza (Co.R.Em.).
La Protezione Civile Regionale, anche attraverso il proprio Centro Funzionale Decentrato, seguirà l’evoluzione dell’evento e comunicherà tempestivamente ogni eventuale sviluppo negativo.

9 su 10 da parte di 34 recensori In Vento allarme per rischio idraulico ed idrogeologico In Vento allarme per rischio idraulico ed idrogeologico ultima modifica: 2014-02-04T14:38:13+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento