Palermo, a Falsomiele discarica di rifiuti pericolosi quattro arresti

Sequestrati beni aziendali per circa un milione di euro. Gestione di discarica non autorizzata nel quartiere Falsomiele a Palermo a poche centinaia di metri dalle abitazioni, priva di qualsiasi protezione per il terreno. Con questa accusa i Carabinieri hanno eseguito quattro misure cautelari emesse dal gip su richiesta dalla direzione distrettuale antimafia. Agli indagati sono contestati anche il deposito e l’abbandono incontrollato di rifiuti pericolosi.

Lascia un commento