Merano, antica fotocamera degli anni Venti donata al Touriseum

Una particolarissima fotocamera da studio risalente agli anni Venti del Novecento arricchisce dalla scorsa settimana la collezione del Touriseum, il Museo provinciale del turismo di Merano. Ha donato al museo il prezioso oggetto il meranese Florian Pichler, autore e esperto di fotografia.

Alta 1 metro e 70, la macchina fotografica di marca “Quill” proviene dal lascito del fotografo Charles Theodor Joffé, che gestiva un negozio di fotografia accanto alla Wandelhalle, sulla passeggiata di Merano, e un atelier nel passaggio Marconi. Poco prima della Seconda guerra mondiale Joffé emigrò in Inghilterra, dove visse fino alla morte.

La fotocamera da studio è testimone di un periodo particolarmente importante per la storia di Merano quando, all’inizio del secolo scorso, la famosa cittadina di cura sapeva attirare numerosi medici, scrittori e artisti che non di rado decidevano poi di stabilirvisi.

La collezione del Touriseum comprende attualmente oltre 14.000 oggetti. Tra questi, quelli legati al tema della fotografia costituiscono una parte rilevante. Oltre alle 1.000 e più fotografie, il deposito e il percorso espositivo del museo ospitano anche numerosi modelli di fotocamere di diversa datazione, con molteplici accessori e complementi d’arredo degli antichi atelier.

Il Touriseum riaprirà al pubblico il 1° aprile 2014. La collezione del museo, invece, può essere visionata in qualunque momento sul sito internet http://www.touriseum.it/.

9 su 10 da parte di 34 recensori Merano, antica fotocamera degli anni Venti donata al Touriseum Merano, antica fotocamera degli anni Venti donata al Touriseum ultima modifica: 2014-02-03T10:15:23+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento