Genova, Scarpino i dati delle analisi Arpal

Pubblichiamo integralmente gli esiti delle analisi compiute da Arpal sulle acque dei torrenti Cassinelle e Chiaravagna. I dati sono stati inviati da Arpal il 30 gennaio, alla Asl 3 e al Comune di Genova.

“Pur in una situazione che resta molto difficile – ha osservato l’assessore all’ambiente Valeria Garotta – i dati sulle acque del Cassinelle e del Chiaravagna rilevati da Arpal escludono… una presenza di metalli pericolosi per la salute, mentre confermano purtroppo la presenza oltre i limiti di azoto ammoniacale. L’Amministrazione comunale, che ha diffuso i dati appena ricevuti, segue l’evolvere della situazione sulla base dei monitoraggi Arpal e delle valutazioni della Asl, pronta a mettere in atto tutte le misure di tutela che i responsabili sanitari dovessero indicare, mentre con Amiu e con i tecnici incaricati si esaminano le soluzioni strutturali del grave problema”.

23/01/2014  Cassinelle punto CHCA01
Azoto ammoniacale mg/l 77
COD mg/l 110

23/01/2014 Chiaravagna punto CHCH01
Azoto ammoniacale mg/l 33
COD mg/l 60

24/01/2014 Cassinelle punto CHCA01
Azoto ammoniacale mg/l 125
COD mg/l 120

24/01/2014 Cassinelle punto CHCH01
Azoto ammoniacale mg/l 52
COD mg/l 60

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, Scarpino i dati delle analisi Arpal Genova, Scarpino i dati delle analisi Arpal ultima modifica: 2014-02-03T01:26:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento