Firenze, Car Sharing via libera del Consiglio al rilancio del servizio

Rilanciare il servizio di Car Sharing nell’area fiorentina, facendo tesoro delle esperienze più avanzate ed innovative introdotte in altre città (come per es. Milano). Organizzarlo nuovamente, rendendolo più capillare, flessibile, ecologico e tecnologicamente avanzato, nonché più rispondente alle nuove tipologie di utenti. E’ quanto propone la mozione presentata dal consigliere del Pd Andrea Vannucci e approvata oggi dal Consiglio comunale
“Il via libera di oggi – ha detto Vannucci- è un passo nella giusta direzione, quella di favorire la mobilità condivisa. Quella mobilità condivisa che ha già conquistato i milanesi, dove due giorni fa è stata superata quota 90mila utenti, sarà presto anche a Firenze: un nuovo sistema di Car-Sharing, da affiancare e integrare con l’attuale, caratterizzato dalla flessibilità e dalla facilità di fruizione per la cittadinanza. L’assessorato ha già iniziato a intraprendere questa via, la speranza concreta è che presto anche nella nostra città sia presente questa alternativa al mezzo a motore privato. Una alternativa sostenibile e intelligente”. (lb)

Si allega la mozione

IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che il Comune di Firenze, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 408 del 15 maggio del 2000 ha aderito ad Iniziativa Car Sharing e con delibera della Giunta Comunale n. 519/2003 ha affidato a S.A.S. Servizi alla Strada S.p.A. il servizio di car sharing;

che S.A.S. nel 2005 ha individuato, tramite procedura ad evidenza pubblica il Soggetto gestore del servizio, in Firenze Car Sharing, con la quale è stata stipulata una Convenzione di durata ventennale per la realizzazione e gestione del servizio car sharing nel Comune di Firenze;

Ricordato che negli anni successivi il Comune di Firenze ha previsto nel PAC il servizio di car sharing, trasferito finanziamenti regionali e risorse a S.A.S. per l’implementazione del parco auto, delle relative tecnologie di bordo, delle auto elettriche e delle infrastrutture necessarie;

Ritenuto che tale servizio rivesta un ruolo importante sotto il profilo ambientale, trasportistico e di servizio al cittadino, specie in una realtà come quella fiorentina;

Appreso che i servizi di car sharing sono attivi in diverse città italiane e in alcune (come per es. Milano) hanno raggiunto livelli assai interessanti per organizzazione, tecnologie introdotte, conseguente gradimento e incremento notevole del numero degli utenti;

Ritenuto che anche nella nostra città sia necessario incrementare il servizio facendo tesoro dell’evoluzione che il car sharing ha registrato in diverse città ed aree metropolitane del nostro Paese;

IMPEGNA L’ASSESSORE COMPETENTE

Ad avviare una verifica sull’organizzazione, diffusione e soddisfazione degli utenti del servizio di car sharing nell’area fiorentina, facendo tesoro delle esperienze più avanzate ed innovative introdotte in altre città (come per es. Milano), con l’obbiettivo di rilanciare e rendere più capillare, flessibile, ecologico e tecnologicamente avanzato il servizio nonché più rispondente alle nuove tipologie di utenti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, Car Sharing via libera del Consiglio al rilancio del servizio Firenze, Car Sharing via libera del Consiglio al rilancio del servizio ultima modifica: 2014-02-03T19:49:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento