Genova, in profondità viaggio tra memoria e migrazione

Da una decina d’anni alcuni artisti di varie nazionalità e competenze si incontrano a Genova per condividere una comune esigenza di guardare il mondo con occhi nuovi, di cogliere relazioni e sensazioni che nel caos, nella corsa quotidiana contro il tempo, non permettono di leggere il filo d’oro che lega fatti e avvenimenti della vita.L’arte ha il compito di aprire un dialogo con tutti: il diverso, lo scartato, con chi crea scomodità o appartiene ad un’altra cultura: è possibile fare della nostra vita un evento estetico. “In profondita’ – Viaggio tra memoria e migrazione” vuole essere la dimostrazione di come l’arte sia il mezzo più efficace per cogliere “dal di dentro” il significato di un luogo come il Galata Museo del Mare, che ha aperto alcuni anni fa al suo interno il MEM, Museo delle migrazioni. Saranno presenti in mostra opere di: MASSIMO CAZZARO; DANIELE FRACCARO; PIERO GILARDI; IGNACIO LLAMAS; FEDERICO LINDNER; TOBIAS LINDNER; MARISA MERZ ; MARTA MICHELACCI; CLAIRE MORARD; ULIC NARDUCCI; DANTE PIETROBON; ELVIS SPADONI.L’evento, nell’ambito nel progetto “Viaggio tra memoria e migrazioni”, è organizzato dal Comitato Umanità Nuova, ha ottenuto il Patrocinio del Ministero dell’Integrazione, della Regione Liguria e del Comune di Genova e il sostegno economico del CELIVO e del Municipio Centro-Est. E’ sponsorizzato inoltre da A.N.T.E.A.S. – Genova, Associazione Nazionale tutte le età attive per la solidarietà.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, in profondità viaggio tra memoria e migrazione Genova, in profondità viaggio tra memoria e migrazione ultima modifica: 2014-02-02T10:35:11+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento