Filadelfia, due invalidi segregati in casa da quindici anni

Accade in Calabria. I due erano rinchiusi nella loro abitazione dalla tutrice e dal protutore che avrebbero dovuto prendersi cura di loro. La vicenda è venuta fuori grazie a una perquisizione effettuata dai Carabinieri della stazione di Filadelfia che si sono trovati di fronte una situazione di grande miseria e degrado. Per il Gip del Tribunale di Lamezia Terme, Barbara Borelli, questa condotta configura i reati di maltrattamenti e sequestro di persona.

La casa dove i due vivevano, in condizioni igieniche ben oltre il limite, era chiusa a chiave dall’esterno. Tutrice e protutore, che tra l’altro riscuotevano la pensione dei due invalidi, sono stati sottoposti all’obbligo di presentarsi ogni giorno alla Polizia giudiziaria.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin