Serie B ventitreesima giornata, il Crotone paga ancora dazio ai calci piazzati

bernardeschiRossoblù sconfitti immeritatamente al “Dino Manuzzi” dopo sei anni.

Rinviata ad altra data il ritorno al successo da parte del Crotone quantunque la buona prestazione che continua ad evidenziare nel corso delle partite. Contro il Cesena stessa cosa, ottimo approccio all’incontro e diverse azioni da gol mancate. Risultato finale nessun punto conquistato che tradotto in cifre significa allontanarsi dai play-off. Per il Cesena la vittoria significa bissare quella dell’andata e tornare a battere al “Dino Manuzzi” il Crotone dopo sei anni. Tre punti importantissimi che consolidano la quarta posizione dei romagnoli. Il risultato negativo non rende giustizia alla prestazione fatta dai rossoblù che avrebbero meritato quantomeno il pareggio. Tutti oltre la sufficienza con leggera supremazia da parte dei difensori che hanno controllato gli avversari con intelligenza tattica. Ligi e Suagher difensori centrali, Del Prete e Mazzotta esterni bassi il punto di forza del Crotone formato vecchia maniera quantunque  il calciomercato invernale.

Gli attaccanti locali: Succi, D’Alessandro e l’ultimo arrivato Marilungo, mai pericolosi oltre il normale. Qualche emozione da gol con riferimento al primo tempo c’è stata ma da entrambe le squadre.

Primi quarantacinque minuti a reti inviolate che rispecchiano l’andamento delle giocate. L’unica azione da gol per i locali arriva al trentottesimo minuto da Cascione ma trova preparato Gomis a sventare la minaccia in due tempi.

Ripresa all’insegna degli ospiti presentatosi con De Giorgio al posto di Bidaoui. Quarantanovesimo minuto Pettinari in diagonale da ottima posizione manda il pallone poco a lato. Sessantatreesimo ancora Pettinari  pericoloso in area di rigore. L’attaccante crotonese con le spalle alla porta costringe il portiere a una difficile parata.

Sessantasettesimo è Del Prete che fa gridare al gol dopo avere colpito il pallone di testa che però sorvola la traversa. Crotone volitivo in attacco e ben messo in difesa. Mister Bisoli non si rassegna a subire le giocate del Crotone ed incomincia a mischiare le carte mandando dentro Rodriguez al posto di Marilungo, apparso stanco e deconcentrato, e quattro minuti dopo fa uscire Krajnc per fare posto a Consolini. Le sostituzioni sortiscono l’effetto sperato con la complicità della difesa rossoblù. L’unica volta che i difensori del tecnico Drago si sono fatti trovare impreparati in occasione del tiro dalla bandierina.

Galeotto fu il terzo angolo a favore del Cesena. Dalla bandierina batte Renzetti che manda il pallone in area dove ben appostato Rodriguez (subentrato a Marilungo al cinquantanovesimo) porta in vantaggio la sua squadra. Non è una novità per il Crotone pagare dazio ai tiri piazzati. Una vera beffa per la squadra del tecnico Drago che fino al gol subito avrebbe meritato il vantaggio. Dopo il gol ancora tanto Crotone senza riuscire a equilibrare il risultato. L’ultima occasione per andare in gol al minuto novantadue con Del Prete che fa attraversare al pallone l’intera area di rigore senza trovare un compagno per metterlo dentro.

La sconfitta di Cesena aumenta il lungo digiuno delle vittorie dei rossoblù ora costretti a rivedere qualcosa, sia in difesa, sia in attacco, con il prosieguo della seconda parte del campionato.

Cesena       1

Crotone      0

Marcatori: Rodriguez 70°

Cesena (3-5-2): Coser, Volta, Capelli, Krajnc (Consolini), Renzetti, Cascione, De Feudis (Gagliardini), Belingheri, Marilungo (Rodriguez), D’Alessandro, Succi. All. Bisoli

Crotone (4-3-3): Gomis, Del Prete, Suagher, Ligi, Mazzotta, Cataldi (Matute), Crisetig, Dezi, Bidaoui (De Giorgio), Pettinari, Bernardeschi. All. Drago

Arbitro: Davide Ghersini (Genoa)

Coll. Simone Di Francesco e Alessio Tolfo

Quarto giudice: Stefano D’Angelo di Ascoli Piceno

Ammoniti: Mazzotta 12°, Cascione 30°, Volta 50°, De Feudes 75°, Bernardeschi 92°

Angoli: 4 a 2

Spettatori: 9980

Recupero: 3 minuti nella ripresa

Risultati ventitreesima giornata

Avellino – Latina         1-1(venerdì 31 gennaio ore 20.30)

Brescia – Bari              2-1

Cesena – Crotone        1-0

Modena – Varese         4-1

Padova – Carpi            1-4

Pescara – Trapani        0-1

Reggina – Lanciano     1-0

Siena – Novara            1-0

Spezia – J. Stabia         1-1

Ternana – Cittadella    2-1

Empoli – Palermo (lunedì 3 febbraio ore 20.30)

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B ventitreesima giornata, il Crotone paga ancora dazio ai calci piazzati Serie B ventitreesima giornata, il Crotone paga ancora dazio ai calci piazzati ultima modifica: 2014-02-01T16:41:31+00:00 da Giuseppe Livadoti

Lascia un commento