Pitigliano, al culmine di una lite straniera prende a forbiciate il compagno

La trentenne è stata arrestata dai Carabinieri con l’accusa di tentato omicidio. Al culmine dell’ennesima lite, la donna, per uno scatto d’ira, ha afferrato un paio di forbici e ha trafitto l’uomo, che è scappato dalla casa sanguinante incontrando per strada un militare. L’uomo è stato accompagnato prima all’ospedale di Pitigliano e poi per ulteriori accertamenti a Grosseto. Il pm Salvatore Ferraro, ha disposto la custodia cautelare in carcere per donna che peraltro, per un periodo di tempo, era stata seguita anche dal “Codice rosa” per le violenze subite dall’uomo che spesso l’avrebbe picchiata.

Lascia un commento