Firenze, Sicurezza sul lavoro domani al Cto un convegno e uno spettacolo teatrale

Sicurezza sul lavoro: domani un convegno e uno spettacolo teatrale. “La comunicazione tra il Rappresentante  dei lavoratori per la sicurezza e il medico competente”, è il titolo dell’incontro che si tiene domani, giovedì 30 gennaio, nell’auditorium del Cto di Firenze, largo Palagi 1 (dalle 8 alle 17). Un importante incontro annuale, che la Regione si impegna a mantenere, non solo con i Rls, ma anche con la partecipazione di tutte le altre figure della prevenzione previste dal testo unico sulla prevenzione (Dlgs 81/08). La Regione ha istituito ormai da molti anni la Rete regionale dei Rls: un’apposita struttura dedicata alla informazione e al sostegno dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza. La giornata sarà dedicata a esplorare il rapporto tra Rls e medico competente, facendo emergere gli elementi di criticità e la possibilità di miglioramento.

Il convegno sarà arricchito (dalle 11.15 alle 12.30) dallo spettacolo teatrale “Non c’è mai silenzio”, in cui Elisabetta Salvadori rappresenterà l’incidente ferroviario di Viareggio, contribuendo così, in forma poetica e con il linguaggio universale del teatro, a stimolare la discussione tra i partecipanti. E’ stato proprio in occasione del processo su quell’incidente che i Rls sono stati legittimati come parti civili.

I dati sugli infortuni sul lavoro in Toscana

Il rapporto annuale Inail del dicembre 2013 (sui dati 2012) conferma che anche in Toscana si sta assistendo a un trend discendente degli infortuni sul lavoro. Nel 2012 le denunce di infortunio sono state 53.286, con una differenza di 5.981 casi in meno (-10,01%) rispetto al 2011. Di questi, 18.781 (35,2%) sono occorsi a donne.

In lieve aumento, invece, gli infortuni mortali: nel 2012 sono stati 61, a fronte dei 57 del 2011. Un aumento in controtendenza rispetto al calo registrato negli ultimi anni, che necessita approfondimento e studio.

Quanto alle malattie professionali, nel 2012 ne sono state denunciate 5.887, la maggioranza delle quali nel settore industria (5.162 casi), mentre in agricoltura risultano 673 casi, e 52 nella gestione per conto dello Stato. Rispetto al 2011, il numero di denunce di malattie professionali è pressoché stazionario. La tipologia più frequente riguarda le malattie osteo-articolari e muscolo-tendinee per il 75,8% del totale, seguono le malattie del sistema nervoso e degli organi di senso, tra le quali rientra la ipoacusia da rumore (con 519 su 5.887 casi, pari a una percentuale dell’8,9%). Costante, purtroppo, l’andamento delle malattie da asbesto (amianto), con 212 casi nel 2012.

L’attenzione della Regione Toscana al tema della sicurezza del lavoro è dimostrato dall’attività svolta dai Servizi di prevenzione del territorio e dall’impegno della Regione nel garantire organici accettabili (tra i più alti in Italia, con 1 operatore dei servizi di prevenzione nei luoghi di lavoro ogni 500 aziende circa). Nel 2011 sono state ispezionate il 10% delle imprese presenti, a fronte di una media nazionale del 6,6%, il 18% dei cantieri di rilevante dimensione (a fronte del 17% nazionale), l’1,4% delle aziende agricole (media nazionale dello 0,47%).

Scarica il Programma del convegno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, Sicurezza sul lavoro domani al Cto un convegno e uno spettacolo teatrale Firenze, Sicurezza sul lavoro domani al Cto un convegno e uno spettacolo teatrale ultima modifica: 2014-01-29T11:04:02+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento