Serie B, Crotone bloccato dalle strepitose parate dell’ex Farelli

Abou Diop[1]Neutralizzato il rigore calciato da Crisetig. Siena in dieci.

Basta guardare gli angoli calciati dalle due squadre e si ha una perfetta fotografia dell’incontro. Crotone che assedia la porta del Siena ma senza riuscire a passare in vantaggio. La svolta a favore dei rossoblù di mister Drago poteva esserci al trentacinquesimo se Crisetig avesse messo dentro il pallone calciato dagli undici metri. Da quel momento il Siena avrebbe dovuto recuperare lo svantaggio con un uomo in meno per l’uscita di Giacomazzi, richiamato dal tecnico per fare posto al secondo portiere Farelli in sostituzione  di Lamanna espulso per fallo da ultimo uomo su Diop. Tutto ciò non si è verificato grazie a Farelli che è riuscito a neutralizzare il rigore calciato da Crisetig. Da questo momento in poi l’ex rossoblù, tra i protagonisti della promozione del Crotone in serie B (2008/2009) si eleva a protagonista dell’incontro con strepitose parate che evitano al Crotone di segnare. Per il Siena un punto guadagnato. Per il Crotone un’occasione mancata a proposito dei play-off. In sala stampa mister Beretta riconosce il valore degli avversari e giustifica i suoi avendo disputato due partite in quattro giorni ed essersi presentato all’Ezio Scida senza Giannetti e Paolucci sicuri partenti con destinazione serie A.

Crotone che presenta i nuovi arrivati tra i convocati (mancava il solo Ferrari squalificato). L’attaccante Diop in campo dal primo minuto, Konè e Giannone sulla panchina. Per il resto della formazione la “vecchia” guardia con Suagher difensore centrale al posto di Abruzzese passato al Lecce.

L’incontro non decolla per trentacinque minuti, giocate blande e poche emozioni da gol. La tifoseria si scalda quando viene concesso il rigore (settimo dall’inizio del campionato) contro il Siena e allontanato il portiere Lamanna dal terreno. Dagli undici metri Crisetig si fa respingere il pallone in angolo da Farelli e da questo momento sale in cattedra l’estremo difensore toscano.

Gli interventi strepitosi che evitano al Siena di capitolare sono in successione. E quando non è chiamato in causa il portiere ospite è l’imprecisione dei locali ad evitare che il pallone varcasse la linea bianca della porta avversaria.

Al minuto quarantasei Dezi appoggia il pallone per Bernardeschi che lo manda di poco a lato.

Sessantaduesimo minuto fallo su Bernardeschi fuori area. Batte la punizione lo stesso giocatore che ha subito il fallo mandando il pallone nello specchio della porta dove c’è Farelli ben appostato che lo respinge.

Settantatreesimo minuto, Del Prete passa il pallone a Dezi che di testa lo manda oltre la traversa.

Settantacinquesimo minuto è Ishak che da meno di un metro non riesce a mettere dentro il pallone a porta sguarnita.

Ottantunesimo minuto De Giorgio con un perfetto assist manda il pallone a Giannone che calcia bene ma ancora Farelli si erge a protagonista respingendolo in angolo. Si ripete ancora il portiere ospite un minuto dopo su un perfetto tiro di Del Prete. L’ultima possibilità per passare in vantaggio il Crotone la trova al novantesimo ancora con Giannone ma è sempre Farelli a togliergli la gioia del gol.

E come spesso accade, la beffa è dietro l’angolo. Non si è verificata a favore del Siena nell’ultimo minuto di gioco grazie a Gomis che ha imitato il portiere avversario in fatto di prodezze.

Per il Crotone vincere non era soltanto una questione di rivalsa per ciò che era accaduto all’andata a proposito del punteggio finale, lo imponeva soprattutto la classifica dopo i risultati degli altri incontri. Il pareggio va bene lo stesso essendo stata interrotta la striscia delle due sconfitte consecutive. Un terzo stop, dopo aver perso contro Trapani e Palermo, avrebbe fatto scivolare i rossoblù fuori dalla zona play-off. Rimane, però, il rammarico del lungo digiuno di vittorie casalinghe che manca dalla quindicesima giornata (Crotone – Avellino 3-2).

Per il Siena il rammarico d’aver interrotto la striscia di diciotto giornate sempre in gol.

Crotone     0

Siena        0

Crotone (4-3-3): Gomis, Del Prete, Suagher, Ligi, Mazzotta, Matute, Crisetig, Dezi, Bidaoui (De Giorgio), Diop (Ishak), Bernardeschi (Giannone). All. Drago

Siena (3-5-2): Lamanna, Matheu, Giacomazzi, Dellafiore, Angelo, Vergassola, Rosina, Valiani (Shiavone), Feddal, Pulzetti, Rosseti (Plasmati). All. Beretta (Farelli)

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino

Coll. Di Iorio e Raparelli

Quarto giudice: Dei Giudici

Ammonti: Giacomazzi, Crisetig, Diop.

Espulso: Lamanna per fallo da ultimo uomo

Angoli: 13 a 2 per il Crotone

Recupero: 1 e 3 minuti

Spettatori: 4367 per un incasso totale di euro 26.285

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, Crotone bloccato dalle strepitose parate dell’ex Farelli Serie B, Crotone bloccato dalle strepitose parate dell’ex Farelli ultima modifica: 2014-01-28T00:00:35+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento