Matera, riunione Comitato tecnico coordinamento interforze

“Nella mattinata odierna, presieduta dal Prefetto, dott. Luigi Pizzi, si è tenuta, in Prefettura, una riunione del Comitato Tecnico di Coordinamento Interforze alla quale hanno partecipato i Vertici delle Forze di Polizia e della Sezione di Polizia Stradale, per un preliminare esame dell’episodio incendiario verificatosi nel corso della notte del 26 gennaio scorso in Policoro, che ha interessato il bar-chiosco denominato BarHchich, che sarà oggetto di eventuali, ulteriori approfondimenti.
Nel corso dell’incontro – si legge in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa della Prefettura di Matera –  è emerso che al momento non sussistono elementi tali da far ritenere che l’episodio possa essere collegato ad attività di carattere estorsivo, atteso che gli stessi titolari della struttura ricettiva hanno dichiarato di non aver ricevuto minacce, né tantomeno richieste di denaro o altre utilità.
Inoltre, è stato evidenziato che nel territorio di Policoro sono presenti tutti i presidi delle forze di Polizia e che recentemente la sicurezza è stata ulteriormente rafforzata in seguito al trasferimento del Commissariato della Pubblica Sicurezza dal Comune di Scanzano Jonico in quel centro abitato.
Il Prefetto, al fine comunque di arginare qualsiasi fenomeno che potrebbe destare un certo allarme sociale, ha disposto un ulteriore rafforzamento dei servizi di controllo del territorio – già adeguatamente intensificati – che dovranno essere assicurati con particolare incisività su tutta la fascia costiera jonica e in particolare nel territorio di Policoro, con il concorso coordinato di tutte le Forze di Polizia e del Reparto Prevenzione Crimine della Basilicata.
Nella stessa mattinata, si è tenuta, altresì, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica alla quale hanno partecipato anche il Presidente dell’Amministrazione Provinciale ed il rappresentante del Comune di Pisticci, per esaminare i servizi di vigilanza da attuare in occasione della riapertura al traffico della S.P. 176 Pisticci-Craco.
Nel corso dell’incontro il Presidente dell’Amministrazione Provinciale ha preavvisato che, nei prossimi giorni, sarà ripristinata la parziale circolazione sulla ex strada statale 176 Pisticci-Craco e che il 4 febbraio prossimo sarà installato un ponte Bailey prefabbricato in acciaio, in sostituzione del ponte crollato lo scorso 23 febbraio 2013, che potrà essere reso percorribile entro la metà di febbraio, con un carico limitato, dopo le opportune verifiche della struttura.
Il Presidente della Provincia ha inoltre precisato che gli interventi effettuati dall’Amministrazione Provinciale hanno riguardato, complessivamente, quattro ponti (ponte Cavone, Ponte crollato e due ponti in direzione Pisticci) e che la viabilità locale del ponte Cavone e dei due ponticelli in direzione Pisticci verrà ripristinata già nei prossimi giorni.
Il Prefetto, pertanto, ha disposto che dopo che saranno state effettuate le opportune verifiche da parte del personale della Polizia Stradale, all’uopo incaricato, e previa apposizione di apposita segnaletica, venga attuata, sull’intero tratto viario aperto al traffico, una vigilanza dinamica, a cura di tutte le Forze di Polizia e della Polizia Provinciale, al fine di controllare il rispetto del senso alternato di marcia e del carico massimo che la struttura potrà sopportare, come stabilito in sede di collaudo, che si aggirerà sulle 30/35 tonnellate a pieno carico”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Matera, riunione Comitato tecnico coordinamento interforze Matera, riunione Comitato tecnico coordinamento interforze ultima modifica: 2014-01-28T17:24:13+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento