Napoli, marocchino maltratta la convivente e tenta di buttare la vicina dal quinto piano

I Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia continuati, tentato omicidio e lesioni personali un immigrato marocchino di 29 anni.

Lo straniero è stato bloccato nella sua abitazione al quinto piano dove aveva aggredito a calci e pugni la convivente di 54 anni per poi cercare di sbarazzarsi di due vicine.

Lascia un commento