Unibas, designazione Osanna è motivo di vanto

La designazione del professor Massimo Osanna – direttore della Scuola di specializzazione in Beni archeologici dell’Università della Basilicata, con sede a Matera – a soprintendente di Pompei, Ercolano e Stabia da parte del ministro dei Beni culturali, Massimo Bray, “è motivo di grande vanto e di enorme soddisfazione per l’Università della Basilicata, poiché dimostra il valore scientifico e professionale di Osanna e l’eccellenza della didattica e della ricerca offerte nelle nostre strutture”.
Così il Rettore dell’Ateneo Lucano, Mauro Fiorentino, ha commentato la nomina del nuovo soprintendente: “A lui vanno – ha aggiunto Fiorentino – gli auguri dei nostri docenti, dei ricercatori, del personale amministrativo e degli studenti, in attesa che il procedimento di nomina diventi effettivo: Osanna è atteso da un compito non facile, ma di immenso prestigio e importanza, che gli permetterà di dimostrare ancora una volta tutto il suo valore, in uno scenario internazionale come quello di Pompei, unica al mondo, e bene prezioso da valorizzare e tutelare”.
Nato a Venosa (Potenza) nel 1963, Osanna è professore di seconda fascia nell’Università degli studi della Basilicata, dove dirige la Scuola di specializzazione in Beni archeologici. E’ stato soprintendente per i Beni archeologici della Basilicata, directeur d’etude presso l’Ecole Pratique des Hautes Etudes di Paris, Professore di Archeologia classica presso l’Archäologisches Institut dell‘Università di Heidelberg, e direttore responsabile della rivista «Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera.

9 su 10 da parte di 34 recensori Unibas, designazione Osanna è motivo di vanto Unibas, designazione Osanna è motivo di vanto ultima modifica: 2014-01-24T18:22:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento