Depuratore Potenza, lavoratori in sciopero il 4 e il 5/2

La Fp Cgil di Potenza ha proclamato uno sciopero generale dei lavoratori della ditta Giuzio, occupati nel depuratore di Potenza, nei giorni 4 e 5 febbraio.
Nel comunicare la revoca dello sciopero inizialmente fissata per il 31 gennaio, il sindacato fa sapere che “i lavoratori dipendenti della ditta Giuzio Antonio e Raffaele non percepiscono lo stipendio per il periodo ottobre – novembre – dicembre e tredicesima mensilità”. Il sindacato rende noto che lo scorso luglio “è stato esperito con esito negativo il tentativo obbligatorio di conciliazione presso la Prefettura di Potenza e che a tutt’oggi i lavoratori vantano ancora quattro mensilità arretrate senza nessuna prospettiva di soluzione immediata”. La Cgil nella ricorda come “con nota del 16 gennaio 2014 la ditta Giuzio comunica alla scriventi e agli Enti interessati la impossibilità a pagare gli stipendi arretrati ai lavoratori in quanto la stessa vanta un credito di 1.394.483,00 euro da Acquedotto Lucano. Tale situazione – conclude il sindacato – è divenuta ormai insostenibile da parte di tutti i lavoratori che si vedono negare il diritto allo stipendio nonostante continuano a garantire regolarmente il servizio al Depuratore di Potenza”.

Lascia un commento