Catania, nuova attività stromboliana sull’Etna

L’attività effusiva emerge da una bocca che si trova alla base orientale del cono del cratere formando una colata di lava che ha percorso 2 km in direzione del versante occidentale della Valle del Bove. La notizia è confermata dall’istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania, che tiene costantemente sotto sorveglianza il vulcano. Registrato un lento aumento dell’ampiezza media del tremore vulcanico.

Lascia un commento