Milano, il picconatore assassino Adam Kabobo deve andare in una struttura per malati mentali

Il ghanese deve esce dal carcere di San Vittore. Lo straniero nel maggio 2013 uccise tre passanti a colpi di piccone a Milano. Kabobo deve essere trasferito in un ospedale psichiatrico giudiziario. Lo ha stabilito il medico legale, Marco Scaglione, al quale i giudici del Tribunale del Riesame, il 27 novembre scorso, avevano affidato una perizia per stabilire la “compatibilità delle condizioni di salute” del picconatore “con il regime carcerario”. Il Tribunale del Riesame aveva accolto la richiesta dei difensori di Kabobo secondo i quali andava valutata la compatibilità dell’uomo con la detenzione. Era già stato effettuato un esame psichiatrico su Kabobo ma in relazione alla capacità di intendere e di volere al momento dei fatti. La perizia aveva stabilito che il ghanese era processabile con il rito abbreviato e che non era totalmente incapace di intendere e di volere. Sempre questa relazione dei medici aveva accertato che Kabobo soffre di una forma di psicosi schizofrenica. Ora il Trinbunale del Riesame dovrà pronunciarsi sulla base della nuova perizia depositata, sull’opportunità di scarcerare Kabobo, detenuto a San Vittore e trasferirlo in una struttura ospedaliera per detenuti affetti da problemi mentali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, il picconatore assassino Adam Kabobo deve andare in una struttura per malati mentali Milano, il picconatore assassino Adam Kabobo deve andare in una struttura per malati mentali ultima modifica: 2014-01-21T02:30:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento